Territorio

di Lunedì, 11 Gennaio 2016

RUFFRÈ - PASSO MENDOLA (Comune Family Friendly)

Immagine decorativa

Altitudine: 1175 m.s.l.m.

Superficie: 6,6 kmq

Compreso tra il rio Diavola ed il rio Freddo, Ruffré è un caratteristico villaggio di montagna inserito in un’ampia radura nel bosco e circondato da fitte abetaie. È formato da una serie di insediamenti sparsi, a maso. Nella cultura, nei costumi, nella toponomastica e nei nomi delle famiglie sono evidenti elementi di chiara influenza tedesca. Una tradizione vuole infatti che i primi “Masi” siano stati costruiti da persone provenienti da Caldaro. 

Immagine decorativa

La parrocchiale di S. Antonio Abate del 1403 furiedificata fra il 1879 ed il 1884. La struttura muraria ed il campanile con bifore documentano la sua origine tardo-romanica che si amalgama armoniosamente con elementi architettonici ottocenteschi.

Di particolare interesse, tanto da essere inserita nelle “Meraviglie Italiane”, la mostra di attrezzi agricoli in miniatura, realizzata dai fratelli Emilio e Mario Seppi di Ruffrè e dagli stessi donata al Comune.

A circa 2 km a nord di Ruffré, oltrepassato l’insediamento abitativo dei Villini, tra il monte Pénegal ed il monte Roèn si apre sulla valle dell’Adige il Passo della Mendola. Importante punto di transito, è collegato a Caldaro da una funicolare che copre un dislivello di 1318 m. Durante la Belle Époque, il passo fu un’elegante stazione turistica frequentata dagli Asburgo. Suggestivo balcone panoramico sui monti e le vallate del Trentino e dell’Alto Adige, a tutt’oggi è un importante centro turistico, caratterizzato da alcuni edifici di particolare pregio architettonico come la Villa Imperiale ed il Salone Imperiale,

Immagine decorativa

 quest’ultimo di proprietà comunale, realizzato negli anni ’90 del 1800 e caratterizzato dal soffitto in legno a cassettoni, sorretto da capriate curve e dagli stemmi delle casate nobiliari dipinti sui muri.

Gli amanti della natura possono godere di caratteristici sentieri e passeggiate nel bosco, oltre a visitare il biotopo ed il laghetto in località Val. In inverno sono visitabili anche con carrozza i presepi nei Masi.

La seggiovia “Campi Golf-Mezzavia” (m. 1344-1537) nei pressi del passo Mendola, la seggiovia “Monte Nock” a Ruffré (m. 1218-1342) ed un anello per lo sci da fondo completano l’offerta invernale del paese. Sono inoltre presenti quattro aree attrezzate per bambini, un campo da calcio e un maneggio.